La
Fisioterapia

Il compito del fisioterapista è prevenire, curare e riabilitare pazienti affetti da problematiche congenite, disfunzioni muscolo-scheletriche e traumi, attraverso varie tecniche, quali terapie manuali, terapie strumentali, rieducazione funzionale e valutazione posturometrica.

Sia nel mio studio che durante le terapie domiciliari, il paziente è sempre al centro del percorso di cura. Per questo nessun ciclo di terapia è uguale ad un altro e può essere modificato o interrotto anche in corso d’opera.

Mi piace instaurare un rapporto umano con i miei pazienti. Il dialogo è fondamentale nel mio lavoro. Non abbiate mai timore di parlarmi: vi ascolterò e sarò sempre pronto ad aiutarvi!

  • Visita fisioterapica

     

    La visita fisioterapica è una fase indispensabile ai fini del percorso riabilitativo. Essa consente di valutare correttamente il quadro delle funzionalità motorie, sensitive e cognitive del paziente e di stabilire un programma riabilitativo personalizzato, capace di spegnere e ridurre l’infiammazione, recuperare il movimento e curare il dolore.

  • Terapia manuale

     

    Amo usare le mani e, nonostante l’avanzare della tecnologia e l’utilizzo di macchinari innovativi, la Terapia manuale resta il trattamento più efficace per le patologie neuro-muscolo-scheletriche insieme alla fisioterapia ecoGuidata. È la forma di terapia che mette in luce più di tutte la competenza del fisioterapista. Infatti, attraverso le mani opero un ragionamento clinico, che mi permette di intervenire in modo efficace per ogni paziente.

  • Fisioterapia ecoGuidata – FEG

     

    La fisioterapia ecoGuidata (FisioDoctor) rappresenta la naturale evoluzione nella pratica clinica del fisioterapista. Questa tecnica prevede l’utilizzo dell’ecografo sia durante la visita fisioterapica che nella fase terapeutico-riabilitativa. Mi piace utilizzare questa tecnica nell’ambito delle patologie e disfunzioni neuro-muscoloscheletriche e viscerali in quanto migliora l’accuratezza diagnostica e terapeutica, mediante tecniche di biofeedback (RUSI) che consentono un completo monitoraggio del recupero di lesioni muscolari e connettivali.

  • Esercizio terapeutico

     

    L’esercizio è parte integrante del percorso di cura. E' l’unico farmaco a disposizione del fisioterapista per ripristinare un corretto gesto motorio. Bastano pochi esercizi eseguiti in maniera corretta per guidare il paziente verso la guarigione. L’efficacia di questo trattamento può, inoltre, essere potenziato svolgendo quotidianamente dei piccoli esercizi in autonomia.

  • Onde d'urto

    Le onde d’urto rappresentano un modello di terapia non invasivo utilizzabile per diverse patologie, quali entesopatie croniche, tendinite del ginocchio, tendinite del tendine d’Achille, tendinopatie calcifiche e non della spalla, stiramenti e contratture muscolari, calcificazioni muscolari, trattamento dei trigger points, epicondiliti, esostosi dell’articolazioni della mano, borsiti, achillodinia, sperone calcaneare, sindrome del tibiale anteriore, sindrome rotulea, pubalgia, trattamento del tunnel carpale ed ipertonia di origine neurologica. È efficace anche nei trattamenti fisioestetici contro la cellulite (panniculopatia edema-fibrosclerotica).

  • Kinesiology Taping Therapy

     

    Il kinesio taping è una tecnica impiegata nel trattamento soprattutto dei dolori muscolo-scheletrici e nella cura di piccoli edemi ed ematomi sottocutanei, basato sull’utilizzo di un bendaggio elastico adesivo. Utilizzo questo tipo di trattamento con la consapevolezza che può essere efficace soprattutto se accompagnato da un trattamento fisioterapico.

  • Terapia drenante

    Il linfodrenaggio è una particolare tecnica di massaggio utilizzata in caso di problemi linfatici gravi che, solitamente, viene accompagnata dal bendaggio funzionale. Utilizzo questa tecnica per facilitare il deflusso dei liquidi organici ristagnanti e, di conseguenza, stimolare il riassorbimento degli edemi, regolare il sistema neurovegetativo e favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe.

  • Tecarterapia

    La tecarterapia o, più semplicemente, tecar è un trattamento elettromedicale non invasivo che si effettua con un dispositivo che, attraverso la produzione di calore, stimola l’attivazione dei normali processi cellulari, già a partire dalla prima seduta. Questa terapia diventa elettiva in caso di traumi non recenti e lesioni muscolari, trovando spazio all’interno della seduta in altri casi meno specifici. La utilizzo in caso di recupero da infortuni, riabilitazione post operatoria e patologie osteoarticolari e muscolari.

  • Laserterapia

     

    La laserterapia è uno strumento terapeutico che si serve di radiazioni luminose che svolgono un'azione antalgica, antinfiammatoria, biostimolante e decontratturante. La utilizzo per il trattamento di patologie arto-reumatiche, condizioni dolorose alla schiena, condizioni dolorose del tratto cervicale, condizioni dolorose del polso e della mano, traumi sportivi, fasciti plantari e metatarsalgie, distorsioni di caviglia e ginocchio, infiammazione del corpo di Hoffa, borsite, patologie infiammatorie del gomito, contusioni, edemi, ematomi, stiramenti e strappi muscolari.
  • gravidanza
  • ricovero
  • bambini studio
  • sport giovani
  • lavoro ufficio
  • anziani
1 / 6

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare acconsenti all’uso dei Cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni consulta la nostra privacy policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi